Letture e Ricordi – “L’odore del mondo”

L’anno scorso, nel mese di Luglio, poco prima dello stacco estivo, si parlava con le amiche di odori e profumi. E son saltati fuori due libri, uno dei quali è L’odore del mondo, il romanzo d’esordio della scrittrice indiana Radhika Jha, pubblicato nel 1999.

Seguii il consiglio di una persona meravigliosa e iniziai a leggerlo proprio in vacanza, a Siena, città di cui conservo uno splendido ricordo. Confesso che il rapporto tra lettrice e protagonista ha subito alti e bassi nel corso delle vicende; ciononostante, alcuni fattori rendono il libro un elemento prezioso all’interno della mia biblioteca personale. Primo: trovo sia scritto davvero bene. Secondo, si svolge a Parigi, città che amo; poi ancora, la storia è narrata da una giovane ragazza indiana con un innato e acuto senso dell’olfatto e nel testo vengono spesso raccontate in dettaglio le preparazioni di pietanze di cui vado matta, con tanto di glossario per chi volesse approfondire. In ultimo, il punto più importante, quello che mi porta a consultare il romanzo, di tanto in tanto, alla ricerca di spunti: la maestria dell’autrice nel descrivere odori, sapori e non solo. Ingredienti, cibi, vini, addirittura la musica classica, prendono forma grazie alle parole, senza aver nulla da invidiare alle circostanze reali. I cinque sensi del lettore brillano come fanali attivati da termini precisi e variegati; colori, suoni e sensazioni arrivano vividi e sensuali. Ecco perché mi piace tenermi vicino L’odore del mondo. Nel mio piccolo di giovane scrittrice ho molto da imparare e sento che Radhika Jha ha tanto da insegnarmi.

E voi, quale libro avete letto di recente dietro consiglio degli amici?

Buone letture e a presto!

Morgane

 

 

2 thoughts on “Letture e Ricordi – “L’odore del mondo””

  1. Bellissimo….Lo cerchero’…..

    Il miglior libro ke ho letto negli ultimi mesi..e’ “La Scelta” (Morgane Mentil )
    Mi ha fatto sognare, mi ha coinvolta…mi ha regalato un momento di magia .
    Lo consiglio vivamente.
    Rosi.

Lascia un commento